Istituto Comprensivo Ilaria Alpi > Scuola in ospedale e istruzione domiciliare
Ultima modifica: 20 novembre 2015

Scuola in ospedale e istruzione domiciliare

“L’attività didattica rivolta ai bambini ricoverati nelle strutture ospedaliere riveste un ruolo estremamente rilevante in quanto garantisce ai bambini malati il diritto all’istruzione e contribuisce al mantenimento o al recupero del loro equilibrio psico-fisico” ( C.M. n. 345 del 12 gennaio 1986).

La scuola in ospedale è oggi diffusa in tutti gli ordini e gradi di scuola e la sua presenza nelle strutture ospedaliere garantisce ai bambini e ai ragazzi ricoverati il diritto all’istruzione come diritto a conoscere e ad apprendere in ospedale, nonostante la malattia. In molti casi essa permette ai ragazzi e alle loro famiglie di continuare a sperare, a credere e a investire sul futuro. Tale particolare offerta formativa opera nel campo della prevenzione e del contrasto della dispersione scolastica e sua finalità generale è quella di promuovere il benessere e la crescita della persona, pur in situazioni di difficoltà.

Il servizio d’istruzione domiciliare per minori colpiti da gravi patologie è oggi presente in tutte le realtà territoriali,  Esso si connota come una particolare modalità di esercizio del diritto allo studio, che ogni scuola deve poter e saper offrire in caso di richiesta documentata da parte dei genitori, pur nel rispetto delle prerogative contrattuali dei docenti. Come tale, deve essere prevista all’interno del Piano dell’Offerta Formativa di ogni scuola.

L’educazione e la salute sono due aspetti inscindibili di una sola dinamica che ha lo scopo di sostenere e incrementare il benessere fisico e psichico di bambini e giovani.

1Scuola in ospedale

Il “progetto scuola in ospedale” nasce da un accordo di rete siglato nel 2011 tra l’ospedale San Paolo di Milano, l’Istituto Superiore Salvador Allende (liceo scientifico, liceo classico, ITC), l’Istituto Comprensivo Ilaria Alpi e l’USR Lombardia con l’obiettivo di svolgere attività d’insegnamento ai pazienti ricoverati per lunghi periodi con trattamento di day-hospital nel reparto di neuropsichiatria infantile.

Dall’anno scolastico 2015/16 si arricchisce di una risorsa destinata alla primaria.
Con questo inserimento si andranno a coprire tutte le necessità di presa in carico di alunni – pazienti dai 6 ai 19 anni, anche attraverso un uso più funzionale di tutte le risorse di personale presente.

NORMATIVA

Istruzione domiciliare

A questo si aggiunge l’istruzione domiciliare, che costituisce un ampliamento dell’offerta formativa “Scuola in Ospedale”, riconoscendo ai minori malati – ove necessario – il diritto- dovere all’istruzione anche a domicilio. Questo progetto di intervento formativo a domicilio è indirizzato agli alunni sia della Scuola Primaria, che della Scuola Secondaria in presenza di Certificazione medico – ospedaliera comprovante la grave patologia e la prevedibile assenza dalle lezioni per periodi superiori ai 30 gg. anche non continuativi.

PROCEDURA  MODELLO S  MODELLO G

Link utili

http://pso.istruzione.it

Ultimi documenti



Logo PON